come contrastare la caduta dei capelli...

I rimedi utilizzati per combattere la calvizie sono numerosi e vanno dall'utilizzo di semplici lozioni alla somministrazione di veri e propri farmaci ( finasteride , minoxidil ). Massaggi , laser terapie, fototerapie e crioterapie rappresentano alcuni esempi delle numerosissime tecniche oggi disponibili nei moderni centri tricologici. Quando il problema è particolarmente marcato e come tale irreversibile, le moderne tecniche di trapianto di capelli sono in grado di offrire risultati estetici di tutto rispetto. La prevenzione , comunque, continua a rivestire un ruolo essenziale contro la caduta dei capelli. Brevemente, diciamo che è importante seguire una serie di norme igieniche, come evitare diete drastiche e mangiare sano , proteggere i capelli dal sole e dalle lampade abbronzanti , non fumare ed evitare anche il fumo passivo . Infine, lavare spesso i capelli (almeno 3 volte alla settimana, ma anche più spesso se sono grassi ) non ne accentua, ma spesso addirittura ne previene, la caduta.

Si può fare qualcosa per fermare la caduta dei capelli? Diverse strategie semplici si sono dimostrate efficaci, tra cui correggere le carenze vitaminiche diffuse ed evitare le tossine che possono rovinare i follicoli del cuoio capelluto. Se il diradamento dei capelli vi sta mandando in panico, non siete da soli. La perdita dei capelli è un problema comune a uomini e donne.

La perdita dei capelli si crede erroneamente possa essere una malattia maschile, ma il 40% dei malati sono in realtà le donne. La perdita dei capelli può essere particolarmente devastante per le donne poiché spesso legano l'immagine che hanno di sé alla loro capigliatura.

La cura richiede di arrivare prima alle 10 cause principali della perdita dei capelli:

  • Invecchiamento
  • Fluttuazioni ormonali
  • Farmaci
  • Tossine
  • Carenze nutrizionali
  • Perdita eccessiva di peso
  • Malattie (tra cui il diabete e le condizioni autoimmuni come il lupus)
  • Stress
  • Acconciature troppo strette
  • Altri fattori (cambio di stagione, genetica)

A volte questa condizione si risolve da sola, ma molte volte non si ferma fino a quando la causa non viene individuata e corretta. Non temete, ci sono cure che funzionano

1. La dieta per rinforzare i capelli e curare i follicoli

I capelli richiedono alcuni elementi nutrizionali di base, e senza di loro semplicemente non possono crescere o ripararsi. L'approccio migliore è una dieta pulita,assumere alimenti con abbondanza di proteine di alta qualità, grassi, verdure, semi e frutti. Il brodo di ossa è anche un ottimo "cibo per i capelli" per la sua abbondanza di minerali, amminoacidi, proteine ​​e collagene. Assicuratevi di bere molta acqua ogni giorno. Il diradamento dei capelli può essere un segno di celiachia o di intolleranza al glutine. La celiachia è associata con alopecia areata, che può progredire in calvizie. L'intolleranza al glutine, d'altra parte, è più tipicamente caratterizzata da diradamento dei capelli. In entrambi i casi, una dieta priva di glutine risolve il problema. Ecco la vostra lista di controllo nutrizionale:

  • Proteine sufficienti e acidi grassi essenziali (in particolare Omega-3)
  • Ferro (soprattutto donne)
  • Zinco (riduce il sovraccarico di rame)
  • Vitamine del gruppo B (acido pantotenico o B5, B6, biotina o B5 e B12)
  • Vitamina C (riduce lo stress ossidativo, che colpisce l'invecchiamento dei capelli)
  • MSM (Metilsulfonilmetano, un composto di zolfo che sostiene la produzione di cheratina, una delle proteine ​​primarie nei capelli)
  • L-lisina (un amminoacido)
  • Aloe vera

2. Eliminare le tossine

Lo stress è una tossina. Depressione e ansia possono influenzare l'equilibrio ormonale e abbassare livelli di vitamina B12. Una buona dose di ricerca supporta l'idea che lo stress e i traumi emotivi possono cambiare la biochimica del follicolo pilifero e causare una maggiore percentuale di follicoli che entrano nella fase telogena, in particolare se si è geneticamente prediposti. Secondo Ken Anderson, direttore della Anderson Hair Sciences Center:

"Lo stress può causare perdita di capelli, ma non è lo stress tipico della vita quotidiana come un capo difficile, un lavoro stressante, o l'insicurezza finanziaria. La perdita di capelli legata allo stress tende ad essere associata con eventi emotivamente molto potenti, come la perdita di una persona cara. E 'il tipo di evento che provoca la perdita del sonno, o cambia l'appetito di una persona e aumenta significativamente il livello di ormoni dello stress."

Le erbe adattogene, come l'ashwagandha e la rhodiola migliorano il modo in cui il vostro corpo si occupa dello stress, favorendo la crescita dei capelli sani. Secondo me non c'è niente di più potente per lo stress che la meditazione e posso dirlo per esperienza personale dopo aver provato varie tecniche, integratori, terapie. L'ideale è farla inizialmente con qualcuno esperto e che irradia una pace interiore. Puoi imparare una potente tecnica di meditazione nell'articolo Come fare la meditazione Vipassana . Altre tecniche molto utili per abbassare lo stress sono: EFT , EMDR e Bioenergetica .

Evitare le seguenti tossine note per i capelli:

  • Zucchero e farine raffinate
  • Prodotti alimentari trasformati
  • Cibo spazzatura
  • Eccesso di alcol o di caffeina
  • Shampoo carichi di sostanze chimiche, balsami, coloranti, decoloranti, tinture e altri trattamenti
  • Acqua con cloro e fluoro (portano alla rottura dei capelli, intasano e irritano i follicoli, si può prendere in considerazione l'installazione di un filtro per l'acqua della doccia)
  • Muffa in casa
  • Radiazioni (nubi radioattive, radioterapia, raggi X)
  • Docce troppo calde (disidratano i capelli e portano alla fragilità; lavare e sciacquare i capelli con acqua fresca)
  • Esposizione al piombo, all' arsenico, al mercurio , al tallio e ad altri metalli pesanti

3. Rimedi naturali per bloccare le cause ormonali

Diversi composti naturali bloccano le cause ormonali della caduta dei capelli. Sono elencati di seguito:

  • Semi di lino (se si soffre di ipotiroidismo sono da evitare)
  • Radice di liquirizia (da evitare in chi soffre di pressione alta)
  • Ortica
  • Tè verde (ricco di EGCG)
  • Estratto di Pygeum (è una pianta sempreverde originaria dell'Africa)
  • Olio di semi di zucca
  • Olio di cocco

4. Altre strategie

Alcuni altri interventi possono essere utili verso il ripristino dei follicoli.

  • Un facile approccio è l'applicazione di olio essenziale di rosmarino sul cuoio capelluto. In uno studio recente, l'olio di rosmarino si è dimostrato migliore rispetto al minoxidil (trattamento farmacologico più comune per l'alopecia) in una prova di sei mesi che ha coinvolto chi soffre di alopecia androgenetica. Un modo per stimolare i follicoli è mediante l'applicazione di alcune gocce di questa sostanza su una spazzola a setole naturali, quindi spazzolarsi gentilmente 100 volte prima di coricarsi. Questo è anche meravigliosamente rilassante per i muscoli sotto il cuoio capelluto! In alternativa, massaggiare il cuoio capelluto con i polpastrelli inumiditi con un paio di gocce di olio essenziale.
  • Altri oli che aumentano la circolazione del cuoio capelluto includonolavanda, legno di cedro, salvia ementa piperita. Poco conosciuto è l'olio di nardo (pianta himalayana, grandiflora, simile alla valeriana) che è stato dimostrato essere efficace.
  • Se si dispone di alopecia areata, ci sono prove che l'aglio o il succo di cipolla possano stimolare una nuova crescita. Non credo che una testa piena di succo di cipolla aumenterà la vostra popolarità, ma è solo temporaneo.
  • Infine, la Low Level Laser Therapy può avere un valore terapeutico.

Come puoi vedere, ci sono tanti interventi comprovati per il diradamento dei capelli. Potrebbe essere semplice come aggiustare la vostra dieta, avere più ore di sonno o ridurre lo stress. A volte la perdita dei capelli si risolverà da sola nel giro di pochi mesi. Se l'alopecia persiste nonostante i vostri sforzi, parlare con un medico potrà escludere un problema più serio.