SOLE AMICO O NEMICO???? COME CONTRASTARE LE MACCHIE

Le macchie solari sul viso e sulla pelle sono, purtroppo, un inconveniente piuttosto comune.

Sulla pelle, in particolare sul viso, soprattutto in estate, possono manifestarsi con facilità macchie solari, principalmente dovute all'esposizione al sole e alla fotosensibilizzazione. Con l'esposizione al sole infatti, e in presenza di certe condizioni, non è così raro che insorgano discromie a livello dell'epidermide, che possono durare solo qualche giorno oppure parecchio tempo, ripresentandosi ogni qualvolta ci si espone al sole. Queste macchie possono essere di diverso tipo, scure o bianche, e necessitano di rimedi specifici affinché possano essere eliminate del tutto, evitando che si ripresentino.

Le macchie scure sono quelle più comuni, e compaiono, sempre per via dell'esposizione al sole, a causa dei seguenti fattori: variazioni ormonali, stati infiammatori e uso di farmaci o integratori fotosensibilizzanti.

Le macchie bianche sono legate più a fattori costituzionali, e dunque sono più difficili da arginare, non si manifestano di norma sul viso, ma coinvolgono più spesso altri parti del corpo, come collo, spalle, braccia e schiena. Una delle cause principali dell'insorgere di chiazze bianche sulla pelle - oltre al classico calo di melatonina - è il fungo di mare, determinato da eccessiva sudorazione, caldo, umidità o abbassamento delle difese immunitarie, che con l'esposizione solare può aumentare i suoi effetti.

 

Evitare quindi l'esposizione al sole, soprattutto nelle ore più calde o esporsi con un fattore di protezione ai raggi UV molto alto, è già u buon antidoto all’insorgere di macchie solari, assicuratevi però di non fare parte di uno dei gruppi sopra descritti. In questi casi, dovreste evitare del tutto l'esposizione al sole o consultare un dermatologo per sapere gli accorgimenti da adottare per scongiurare il pericolo macchie solari.

Uno dei metodi più efficaci per scongiurare o eliminare le macchie solari riguarda l'utilizzo di creme schiarenti o di lozioni specifiche. In alternativa ci sono trattamenti dermatologici più importanti che sarebbe però bene evitare in estate, e ovviamente sempre e solo su consulto di un esperto: dalla crioterapia al peeling di depigmentazione, fino al laser e la luce pulsata con lo scopo di bloccare la produzione di melanina.

Oltre ai trattamenti dermatologici, ci sono anche rimedi naturali efficaci tra i quali ricordiamo:

  • Il succo di limone, se applicato sulla parte interessata e lasciato agire per qualche minuto ha potere antinfiammatorio. Per renderlo ancora più delicato, si può combinare la sua azione a quella dell'acqua di rose.
  • Il bicarbonato di sodio e l'amido di mais; con quest'ultimo si può fare un impacco, con acqua tiepida e succo di limone.
  • Gli oli essenziali, in particolare quello di sedano e carota.
  • L'acqua di rosa o l'olio di rosa mosqueta.
  • Gel di aloe vera

Anche l’alimentazione gioca un ruolo fondamentale ed in particolare, sarebbe bene cibarsi di frutta e verdura, in particolare frutti dalla polpa gialla, tra cui pesche, albicocche, melone, carote e agrumi, in quanto agiscono proteggendo la pelle dagli effetti dannosi provocati dai raggi del sole. Mangiare bene non solo aiuta a proteggersi dal sole ma permette anche di abbronzarsi meglio e di mantenere l'abbronzatura più a lungo. Potete anche rinforzare l'azione positiva dei cibi con il supporto di integratori a base di betacarotene in compresse, da assumere su consulto di esperti.