MECLON*10 OVULI VAG 100+500MG


€ 14,80
Quantità:

 339 77 55 853

DENOMINAZIONE
MECLON "100 MG + 500 MG OVULI"

CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA
Antinfettivi ed antisettici ginecologici/associazioni di derivati imidazolici.

PRINCIPI ATTIVI
Metronidazolo; clotrimazolo.

ECCIPIENTI
Miscela idrofila di mono, di, tri-gliceridi di acidi grassi saturi.

INDICAZIONI
Cerviciti, cervico-vaginiti, vaginiti e vulvo-vaginiti da Trichomonasvaginalis anche se associato a Candida o con componente batterica.

CONTROINDICAZIONI/EFF.SECONDAR
Ipersensibilita' verso i principi attivi od uno qualsiasi degli eccipienti.

POSOLOGIA
Lo schema terapeutico ottimale risulta il seguente: 1 ovulo in vagina,1 volta al di'.

CONSERVAZIONE
Questo medicinale non richiede alcuna particolare condizione per la conservazione.

AVVERTENZE
Evitare il contatto con gli occhi. L'impiego contemporaneo di Metronidazolo per via orale e' soggetto alle controindicazioni, effetti collaterali ed avvertenze descritte per il prodotto summenzionato. Evitare il trattamento con il medicinale durante il periodo mestruale. Il prodotto ovuli va impiegato nella prima infanzia solo nei casi di effettivanecessita'. Con medicinali contenenti metronidazolo per uso sistemicosono stati segnalati casi di epatotossicita' severa/insufficienza epatica acuta, comprendenti casi con esito fatale, con esordio molto rapido dopo l'inizio del trattamento in pazienti affetti da sindrome di Cockayne. Pertanto, in questa popolazione metronidazolo deve essere utilizzato dopo un'attenta valutazione del rapporto rischio-beneficio e solo in mancanza di trattamenti alternativi. Le analisi della funzionalita' epatica devono essere effettuate appena prima dell'inizio della terapia, durante e dopo la fine del trattamento, fino a quando i parametri della funzionalita' epatica non saranno rientrati nella norma o nonsaranno raggiunti i valori al basale. Se i valori delle analisi dellafunzionalita' epatica dovessero aumentare notevolmente durante il trattamento, il farmaco deve essere interrotto. I pazienti affetti da sindrome di Cockayne devono essere avvisati della necessita' di segnalareimmediatamente qualsiasi sintomo di potenziali lesioni epatiche e diinterrompere il trattamento con metronidazolo.

INTERAZIONI
Nessuna.

EFFETTI INDESIDERATI
Dato lo scarso assorbimento per applicazione locale dei principi attivi Metronidazolo e Clotrimazolo, le reazioni avverse riscontrate con leformulazioni topiche sono limitate a. Disturbi del sistema immunitario. Non nota: reazioni di ipersensibilita'. Patologie della cute e deltessuto sottocutaneo. Molto rari (frequenza <1/10.000): fenomeni irritativi locali quale prurito, dermatite allergica da contatto, eruzionicutanee. L'eventuale manifestarsi di effetti indesiderati comporta l'interruzione del trattamento.

GRAVIDANZA E ALLATTAMENTO
In gravidanza il prodotto deve essere impiegato solo in caso di effettiva necessita'.