HEMOVASAL*CREMA 30G 1%


€ 17,90
Quantità:

 339 77 55 853

DENOMINAZIONE
HEMOVASAL 1 % CREMA

CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA
Terapia antivaricosa.

PRINCIPI ATTIVI
Eparansolfato sale sodico.

ECCIPIENTI
Glicerile monostearato, acido oleico decilestere, alcol cetilstearilico, etere poliglicolico di alcoli grassi, metile p-idrossibenzoato (E218), propile p-idrossibenzoato (E216), essenza di neroli, acqua depurata.

INDICAZIONI
Trattamento di sintomi attribuibili ad insufficienza venosa; stati difragilita' capillare; traumatologia minore; ematomi; il medicinale e'indicato negli adulti.

CONTROINDICAZIONI/EFF.SECONDAR
Ipersensibilita' al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipienti elencati; il prodotto va applicato su lesioni cutanee aperte, sullemucose, nonche' su sedi di infezioni in caso di processi suppurativi.

POSOLOGIA
Posologia: 2-3 applicazioni al giorno. Modo di somministrazione: ogniapplicazione deve essere fatta in modo da coprire tutta l'area interessata dalla patologia. Popolazione pediatrica: non ci sono dati disponibili.

CONSERVAZIONE
Questo medicinale non richiede alcuna condizione particolare di conservazione.

AVVERTENZE
L'impiego, specie se prolungato di prodotti per uso topico, puo' dareorigine a fenomeni di sensibilizzazione. In tal caso, e' necessario interrompere il trattamento e adottare idonee misure terapeutiche. Il prodotto contiene p-idrossibenzoati che possono provocare reazioni allergiche (anche ritardate). Inoltre, contiene alcool cetilstearilico chepuo' causare reazioni cutanee locali (ad esempio dermatiti da contatto). Non somministrare in eta' pediatrica.

INTERAZIONI
Non sono note interazioni con altri farmaci. Sono stati effettuati studi d'interazione solo negli adulti.

EFFETTI INDESIDERATI
E' stato segnalato un caso di reazione orticarioide probabilmente correlata al farmaco e prontamente regredita con la sospensione della terapia. La segnalazione delle reazioni avverse sospette che si verificanodopo l'autorizzazione del medicinale e' importante, in quanto permette un monitoraggio continuo del rapporto beneficio/rischio del medicinale.

GRAVIDANZA E ALLATTAMENTO
Gli studi di tossicologia riproduttiva hanno escluso qualsiasi effettodel medicinale sulla gametogenesi, sulla embriogenesi e sullo sviluppo peri- e post-natale del feto. La prudenza consiglia comunque di somministrare il farmaco durante la gravidanza solo nei casi di effettivanecessita'.