SCABIANIL*CREMA 30G 5%


€ 22,50
Quantità:

 339 77 55 853

DENOMINAZIONE
SCABIANIL

CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA
Ectoparassiticidi piretroidi.

PRINCIPI ATTIVI
Permetrina 5% (isomeri cis:trans 25:75).

ECCIPIENTI
Alcool cetostearilico, paraffina, cetomacrogol 1000, isopropilmiristato, alcool benzilico, acqua depurata.

INDICAZIONI
Trattamento della scabbia.

CONTROINDICAZIONI/EFF.SECONDAR
Ipersensibilita' al principio attivo, ad uno qualsiasi degli eccipienti o ad altri piretroidi o piretrine. Gravidanza e allattamento.

POSOLOGIA
Applicare su pelle pulita, asciutta e fresca. Non dovrebbe essere applicato subito dopo aver fatto un bagno caldo. Il trattamento dei bambini sotto i due anni di eta' va effettuato solo sotto controllo medico.L'applicazione della crema da parte di bambini piu' grandi va effettuata sotto la supervisione di un adulto. Il farmaco e' disponibile in tubi da 30 e 60 g; il primo e' di solito sufficiente per una sola applicazione su tutto il corpo. Per alcuni adulti si puo' presentare la necessita' di un maggiore quantitativo di crema; in questo caso si puo' ricorrere alla confezione da 60 g, sempre in unica applicazione su tuttoil corpo. Poiche' la quantita' di crema necessaria per il trattamentovaria dalla superficie da trattare e dal tipo di pelle, non e' possibile consigliare un preciso dosaggio. >>Adulti, anziani e bambini soprai 12 anni: un tubo da 30 g di crema. Alcuni adulti potrebbero necessitare un ulteriore tubo di crema per coprire interamente il corpo, ma non si dovrebbero mai usare piu' di 60 g per ogni singola applicazione.>>Bambini da 6 a 12 anni: fino a meta' tubo da 30 g (15 g) di crema.>>Bambini da 1 a 5 anni: fino a un quarto di tubo da 30 g (7,5 g) di crema. >>Bambini da 2 mesi a 1 anno: fino a un ottavo di tubo da 30 g (3,75 g) di crema. >>Adulti e bambini sopra i 2 anni: applicare la crema su tutto il corpo tranne la testa e il viso, con particolare cura per le zone tra le dita delle mani e dei piedi, sotto le unghie e su polsi, ascelle, genitali esterni, seni e natiche. >>Anziani: applicare lacrema su tutto il corpo compresi collo, viso, orecchie e cuoio capelluto. Applicare la crema con particolare cura sulle zone tra le dita delle mani e dei piedi, sotto le unghie e su polsi, ascelle, genitali esterni, seni e natiche. Evitare la zona intorno agli occhi. >>Bambini sotto i 2 anni: applicare la crema su tutto il corpo compresi collo, viso, orecchie e cuoio capelluto, con particolare cura per le zone tra le dita delle mani e dei piedi, sotto le unghie e su polsi, ascelle, palmi, piante dei piedi, genitali esterni e natiche. Evitare la zona intorno alla bocca (per evitare che la crema possa essere rimossa con lalingua) e la zona intorno agli occhi. La crema va lasciata agire per almeno 8 ore. Se si lavano le mani prima che siano trascorse 8 ore dall'applicazione della crema, e' necessario riapplicarla su di esse. Lavare accuratamente il corpo dopo 8-12 ore dall'applicazione della crema.Nel 90% dei casi una singola applicazione e' sufficiente per eliminare l'infestazione. Qualora le lesioni non diano segno di guarigione o appaiono nuove lesioni, si puo' ricorrere ad una seconda applicazione di crema dopo 7 giorni.

CONSERVAZIONE
Non conservare al di sopra dei 30 gradi C, non congelare.

AVVERTENZE
E' solo per uso esterno. Qualora si applichi la crema su altre personee' consigliato l'uso di guanti. Evitare il contatto del prodotto congli occhi; in caso di contatto accidentale, sciacquare immediatamentecon acqua.

INTERAZIONI
Il trattamento di reazioni di tipo eczematoso con corticosteroidi dovrebbe essere valutato prima del trattamento con permetrina 5% crema, poiche' c'e' un rischio di esacerbazione di infestazione da scabbia causa la riduzione della risposta immunitaria all'acaro. La probabilita' di interazioni tra i due trattamenti che porti al potenziamento delle reazioni avverse o alla riduzione di efficacia e' comunque bassa.

EFFETTI INDESIDERATI
Sono stati riportati occasionalmente alcuni casi di bruciore o irritazione orticante di breve durata. Questo e' di solito in forma leggera eaccade piu' frequentemente in pazienti con scabbia grave. Segni transitori e sintomi di irritazioni cutanee quali rash o prurito, eritema,edema, eczema. Il prurito puo' continuare anche per 4 settimane dopo il trattamento ed e' dovuto ad una reazione allergica agli acari dellascabbia morti. Si tratta di un fenomeno normale e non un segno che iltrattamento non sia stato efficace.

GRAVIDANZA E ALLATTAMENTO
I dati sino ad oggi disponibili sull'uso della permetrina 5% crema nonhanno evidenziato alcun rischio per il feto. La quantita' di permetrina assorbita per via sistemica dopo applicazione della crema su tuttala superficie corporea e' estremamente bassa. Comunque, la permetrinapuo' passare la barriera placentare. La negativita' dei test di mutagenesi e la bassa tossicita' sui mammiferi suggeriscono che il trattamento con permetrina comporti minimi rischi verso il feto. E' dimostratoche, a seguito di somministrazione orale, concentrazioni molto basse di permetrina sono escrete nel latte delle mucche. Non e' noto se la permetrina viene escreta nel latte umano. Tuttavia e' improbabile che leconcentrazioni di permetrina nel latte rappresentino un rischio per il neonato dato che solo quantita' estremamente piccole di permetrina vengono assorbite sistemicamente e in teoria solo una percentuale moltopiccola puo' passare nel latte umano. In gravidanza e durante l'allattamento il medicinale deve essere impiegato nei casi di effettiva necessita'.